User: Password:
Ricordami [Non selezionare se altre persone usano il tuo computer]
l
foto9283
Nella foto: Mauro Pini

Pini e' sul mercato: finito il rapporto con la Maze

16/04 | di Gabriele Pezzaglia © RIPRODUZIONE RISERVATA

E se il ticinese approdasse in Italia?

Era nell'aria da tempo, ora è proprio ufficiale. Mauro Pini non allenerà più la fuoriclasse slovena Tina Maze, con cui ha condiviso la doppietta d'oro olimpica lo scorso febbraio. Il coach ticinese lo ha annunciato poche ore fa in un comunicato ufficiale. E ora? Lo svizzero torna sul mercato, aspettiamo possibili nuovi sviluppi. Ci sono anche alcune voci, su un suo possibile ingaggio in Italia, anche perché i vertici FISI sarebbero interessati alla sua figura. Del resto come non esserlo? Pini è un tecnico stimato e persona equilibrata. Potrebbe far bene. Si, ma dove? Si poteva pensare al posto di Livio Magoni, o perché no nel settore delle discipline tecniche maschili tanto in discussione in queste settimane. E nel nuovo ruolo di Direttore Sportivo forse? Ipotesi tuttavia molto difficili, anche perché Magoni sembra non rispondere al momento alle insistenti chiamate proprio della Maze che lo vorrebbe a tutti i costi. Il bergamasco dovrebbe tuttavia rimanere alla guida delle slalomgigantiste azzurre per finalizzare un lavoro lasciato a metà. Vedremo.
 

I COMMENTI DEI NOSTRI LETTORI

franzmore - 22/04/2014 19:24

Se ha lavorato così bene con Tina Maze, come mai non è stato confermato?

Chamois Ski - 19/04/2014 14:33

Complimenti a Mauro Pini per il lavoro svolto con Tina Maze. E grazie a Race per aver parlato della scuola Chamois Ski di Bardonecchia. Buona Pasqua a tutti: vi aspettiamo su https://www.facebook.com/pages/Chamois-Ski/560260280725867?ref=hl

leo85al - 18/04/2014 14:43

Purtroppo il virus "caciomania" sta colpendo sempre di più....e anche qui ne è la dimostrazione. Pini è un signor allenatore, e il fatto che abbia cambiato spesso ruolo o posizione, ottenendo sempre i risultati migliori tra l'altro, dimostra la sua grande versatilità, disponibilità e voglia di affrontare sfide nuove...non vedo perchè debba essere considerata come una cosa negativa. Tra l'altro si è sempre messo a disposizione di casi anche un pò disperati (prendere la Maze vista fino a dicembre e due mesi dopo riuscire ad ottenere due megdaglie d'oro....beh....non proprio una cosina facile..) Spero possa trovare il meglio per lui...e detto sinceramente e a malicuore...non so se l'Italia sia il meglio per lui....Vedremo.

markussss - 18/04/2014 11:28

francamente non capisco il motivo di questi commenti. Mauro Pini è un grandissimo allenatore, uno dei migliori in circolazione, specialmente in ambito femminile. Quest'anno ha preso in gestione la Maze che era a pezzi ed è tornato da Sochi con due medaglie d'oro. Macosa vi dice il cervello? Ma l'Italia è ormai la patria del tutti contro tutti e delle illazioni? ma chi ha detto che dobbiamo per forza avere tecnici italiani? Se non riusciamo a cavare un ragno da un buco perché non affidarci a qualcuno che i risultati li ha sempre ottenuti? Questo ha vinto con la Rienda, con la Gut, con Cuche, con la Maze.... Ma insomma, anche un po' di rispetto per i professionisti. Se no va a finire come nei forum del calcio, che non si possono più leggere, perché è pieno di sapientoni che sanno tutto e offendono tutti. peccato che però nella vita non hanno mai fatto niente.

Enrico - 18/04/2014 02:44

Che allusione simpatica...

franzmore - 17/04/2014 16:51

Perché pubblicizzarlo? Forse perché scrive su Race Ski Magazine?

moitessier - 16/04/2014 18:58

concordo con king...ma dobbiamo sempre affidarci a tecnici stranieri? ma nooo...abbiamo tanti bravi tecnici in italia non vedo perche dovremmo prenderne un altro..

KING - 16/04/2014 18:22

Da quando lavorava per la Federazione Spagnola fino a Tina Maze è stato un susseguirsi di cambi di ruoli e Nazioni, ci sarà ben un motivo ed ha allenato per lo più SOLO singoli atleti o gruppi ristretti I tecnici bravi, ma bravi davvero vengono tenuti a denti stretti dalle Federazioni non mi sembra il suo caso in Italia abbiamo ottimi tecnici, non capisco perchè Pezzaglia voglia pubblicizzarlo o consigliarlo.

franzmore - 16/04/2014 15:56

Senza offesa, ma mi sembra che abbia cambiato un po' troppe casacche in poco tempo per essere un soggetto veramente affidabile.

Lascia un Commento

I commenti sono riservati agli utenti registrati.

Per lasciare un commento Registrati oppure effettua il Login

*
Mulatero Mulatero Editore srl - P.IVA e C.F. 08903180019 - Per la pubblicità su questo sito Mulatero editore | contatti